uso del present perfect

Present perfect: usi e formazione

Il present perfect è uno dei tempi verbali più complicati e difficili da memorizzare per chi si approccia alla lingua inglese.

Ha infatti una formazione e un uso altrettanto particolare perchè è sempre comparato ad un altro verbo: il past simple.

Si deve infatti tener conto che nella costruzione di qualsivoglia frase nel caso del present perfect il verbo avere funge da ausilio mentre il participio passato è quello del verbo di riferimento.

Si avrà quindi per esempio nel caso del verbo arrive sempre arrived.

Come si forma il present perfect?

Questo tempo verbale si forma nel seguente modo: Soggetto, verbo avere coniugato secondo la persona e participio passato.

Un esempio è: she has arrived.

La forma contratta è però quella più usata nella lingua parlata e alla quale si fa quindi riferimento anche nello scritto. Un esempio di questo genere è: she’s arrived.

La forma interrogativa poi si costruisce in questo modo: verbo avere alla forma base, soggetto e participio passato. Un esempio è: has she arrived?

Nella forma negativa il present perfect si trova nella seguente costruzione: soggetto. verbo avere con la negazione e participio passato.

Nella formazione del costrutto poi si deve evidenziare la differenza tra verbi regolari e irregolari. Nel primo caso si aggiunge al verbo la desinenza “ed” alla fine del verbo, ad esempio arriv-ed, mentre nel secondo caso si fa riferimento alla tavola dei verbi inglesi.

In quali casi si usa il present perfect?

Questo tempo verbale si usa quando si sta parlando di un’azione che avviene nel passato ma di cui non si esplicita quando esattamente essa sia avvenuta.

come si forma il present perfect

Si usa per parlare di cose successe di recente e per riferirsi ad avvenimenti successi nel passato ma che si protraggono nel presente. Infine si utilizza per parlare e raccontare degli eventi personali del proprio vissuto.

Si tratta poi di un verbo che si coniuga bene con le particelle ever e never. Nel caso specifico ever si usa nelle domande e never nelle risposte o negazioni. Per esempio: has Sarah ever seen Madonna? Sarah has never seen Madonna.

Queste particelle hanno un posto predefinito nella frase che deve essere memorizzato: si trovano infatti entrambi dopo il verbo avere.

Ci sono poi altri usi del present perfect con delle particelle temporali che sono utilissime per individuarlo e distinguerlo dal past simple.

Ci si riferisce quindi alle particelle already, still, yet, just. Esse significano rispettivamente già, ancora, ancora e appena.

Tutte queste particelle hanno un posto predefinito nella frase infatti just e already si usano dopo il verbo avere, mentre yet si usa alla fine della frase.

Nel caso di still invece esso si usa dopo il soggetto e prima del verbo avere.

Si usa infine il present perfect per espressioni come this morning, this afternoon, recently, so far. Esse fanno riferimento ad un arco di tempo specifico e definito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *